Al Dolphin Hotel

Mi accade spesso di sognare l’Albergo del Delfino.
 
IndicePortaleFAQCercaRegistrarsiLista utentiGruppiAccedi

Condividere | 
 

 un prezioso regalo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Lonewolf
Admin


Numero di messaggi : 477
Data d'iscrizione : 16.02.08
Località : ameno villaggio fantasma sulle pendici dell'appennino tosco-emiliano...

MessaggioOggetto: un prezioso regalo   Dom Feb 17, 2008 3:29 am

un topic per raccontare un attimo
con le parole che lo colorano...

inizio io
scusate la malinconia Smile


Eugenio Montale

Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scale
e ora che non ci sei è il vuoto ad ogni gradino.
Anche così è stato breve il nostro lungo viaggio.
Il mio dura tuttora, né più mi occorrono
le coincidenze, le prenotazioni,
le trappole, gli scorni di chi crede
che la realtà sia quella che si vede.

Ho sceso milioni di scale dandoti il braccio
non già perché con quattrocchi forse si vede di più.
Con te le ho scese perché sapevo che di noi due
le sole vere pupille, sebbene tanto offuscate,
erano le tue.

_________________
"l'egoismo dell'uomo occidentale è arrivato al punto in cui siccome nessuno di noi vuole morire, allora quell'uno che lo vuole NON PUO'" - Elly Smile
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://illupocattivo.blogspot.com/
Solaris
Admin


Numero di messaggi : 1093
Data d'iscrizione : 15.02.08
Età : 39

MessaggioOggetto: Re: un prezioso regalo   Dom Feb 17, 2008 1:45 pm

Solitudine

Io sono solo
Il fiume è grande e canta
Chi c'è di là?
Pesto gramigne bruciacchiate.

Tutte le ore sono uguali
Per chi cammina
Senza perché
Presso l'acqua che canta.

Non una barca
Solca i flutti grigi
Che come giganti placati
Passano davanti ai miei occhi
Cantando.

Nessuno.

(Attilio Bertolucci)


A.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.albardellosport.net
niabi



Numero di messaggi : 578
Data d'iscrizione : 17.02.08

MessaggioOggetto: Re: un prezioso regalo   Dom Feb 17, 2008 4:52 pm

Da diverso tempo ormai è una delle mie poesie preferite:

labirinto da Due punti – Wislawa Szymborska


– e ora qualche passo

da parete a parete,

su per questi gradini

o giù per quelli,

e poi un po’ a sinistra,

se non a destra,

dal muro in fondo al muro

fino alla settima soglia,

da ovunque, verso ovunque

fino al crocevia,

dove convergono,

per poi disperdersi

le tue speranze, errori, dolori,

sforzi, propositi e nuove speranze.



Una via dopo l’altra,

ma senza ritorno.

Accessibile soltanto

ciò che sta davanti a te,

e laggiù, a mo’ di conforto,

curva dopo curva,

e stupore su stupore,

e veduta su veduta.

Puoi decidere

dove essere o non essere,

saltare, svoltare

pur di non farsi sfuggire.

Quindi di qui o di qua,

magari per di lì,

per istinto, intuizione,

per ragione, di sbieco,

alla cieca,

per scorciatoie intricate.

Attraverso infilate di file

di corridoi, di portoni,

in fretta, perché nel tempo

hai poco tempo,

da luogo a luogo

fino a molti ancora aperti,

dove c’è buio e incertezza

ma insieme chiarore, incanto

dove c’è gioia, benché il dolore

sia pressoché lì accanto

e altrove, qua e là,

in un altro luogo e ovunque

felicità nell’infelicità

come parentesi dentro parentesi,

e così sia

e d’improvviso un dirupo,

un dirupo, ma un ponticello,

un ponticello, ma traballante,

traballante, ma solo quello,

perché un altro non c’è.

Deve pur esserci un’uscita,

è più che certo.

Ma non tu la cerchi,

è lei che ti cerca,

è lei fin dall’inizio

che ti insegue,

e il labirinto

altro non è

se non la tua, finché è possibile,

la tua, finché è tua,

fuga, fuga –
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.semicercasaturno.blogspot.com/
daniela



Numero di messaggi : 274
Data d'iscrizione : 16.02.08
Età : 55

MessaggioOggetto: Re: un prezioso regalo   Mar Feb 19, 2008 11:46 am

Soldati

Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

...non è male...
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://vogliolaluna.blogspot.com/
Giosp



Numero di messaggi : 623
Data d'iscrizione : 16.02.08
Località : Serenissima Repubblica Veneta

MessaggioOggetto: Re: un prezioso regalo   Mar Feb 19, 2008 7:26 pm

È una canzone dei Ratti della Sabina (voi che siete di Roma li conoscete? Sono vostri vicini di casa...) e sta diventando un po' la mia filosofia di vita... a voi

CHI ARRIVA PRIMA ASPETTA

Oggi è tempo di darsi da fare
giorni interi e notti lì a pensare
a qual è il modo per migliorare questa vita
e il tempo che deve venire.
C'è chi corre per il posto migliore
e chi suda per dimagrire
c'è chi progetta il viaggio perfetto
e non si è ancora accorto
che l'estate sta per finire.

Io sto con chi cammina piano
perché guarda intorno
con chi sorride ogni volta
che arriva il giorno
e non importa se ogni tanto
salto il turno
perchè mi sembra chiaro che
perchè è dimostrato che
chi arriva prima aspetta.

Oggi è tempo di farsi notare
notti lunghe e giorni a ragionare
su quale giocattolo comprare per poter stupire
e non aver niente da desiderare
e non aver più niente da invidiare

Io sto con chi i sogni se li fa a mano
perchè c'è più gusto
con chi non sa il prezzo delle emozioni
e non se l'è mai chiesto
e arrivo sempre sempre in ritardo
con l'orologio guasto
perchè mi sembra chiaro che
perchè è dimostrato che
chi arriva prima aspetta...
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://copevetuti.splinder.com
niabi



Numero di messaggi : 578
Data d'iscrizione : 17.02.08

MessaggioOggetto: Re: un prezioso regalo   Mer Feb 20, 2008 12:52 am

(la si potrebbe anche ascoltare Giosp? m'ispira...)
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.semicercasaturno.blogspot.com/
Giosp



Numero di messaggi : 623
Data d'iscrizione : 16.02.08
Località : Serenissima Repubblica Veneta

MessaggioOggetto: Re: un prezioso regalo   Mer Feb 20, 2008 10:52 am

niabi ha scritto:
(la si potrebbe anche ascoltare Giosp? m'ispira...)

Sì, nel myspace del gruppo (http://www.myspace.com/rattidellasabina)


Ultima modifica di giosp il Mer Feb 20, 2008 10:53 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://copevetuti.splinder.com
Lonewolf
Admin


Numero di messaggi : 477
Data d'iscrizione : 16.02.08
Località : ameno villaggio fantasma sulle pendici dell'appennino tosco-emiliano...

MessaggioOggetto: Re: un prezioso regalo   Gio Feb 21, 2008 3:10 am

Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera.


Salvatore Quasimodo

_________________
"l'egoismo dell'uomo occidentale è arrivato al punto in cui siccome nessuno di noi vuole morire, allora quell'uno che lo vuole NON PUO'" - Elly Smile
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://illupocattivo.blogspot.com/
Sphinx



Numero di messaggi : 16
Data d'iscrizione : 19.02.08
Età : 42
Località : Firenze (ancora per poco)

MessaggioOggetto: Re: un prezioso regalo   Gio Feb 21, 2008 10:00 am

Bello il testo, non li conosco. Quasi quasi mi informo meglio così "me fo 'na curtura!" Very Happy
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://gianlucagendusa.splinder.com
Elly



Numero di messaggi : 333
Data d'iscrizione : 19.02.08
Età : 34
Località : HMS Victory

MessaggioOggetto: Re: un prezioso regalo   Sab Feb 23, 2008 4:39 am



L'ho trovato su YouTube... la canzone ("Eppure sentire" di Elisa) è bellissima, il video mi ha fatto commuovere...
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Solaris
Admin


Numero di messaggi : 1093
Data d'iscrizione : 15.02.08
Età : 39

MessaggioOggetto: Re: un prezioso regalo   Sab Feb 23, 2008 12:33 pm

Ci sono degli amv straordinari.. questo è davvero emozionante.. grazie Elly!!

A.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.albardellosport.net
niabi



Numero di messaggi : 578
Data d'iscrizione : 17.02.08

MessaggioOggetto: Re: un prezioso regalo   Ven Mar 07, 2008 12:46 pm

<<Vorrei vedere la gente fremere
d'amore intellettuale di Dio,
lavorare con piacere,
fabbricare giocattoli appassionanti,
sciare ardita sulle coste dei monti,
nuotare a farfalla lungo le coste dei mari;

sentirla cantare inni di elementare grazia e potenza,
avendo per inno nazionale un inno alla mortalità
in cui si esprimesse la rassegnazione a questo sgradevole aspetto della vita,
e la contentezza di poter intanto produrre affetti e odi sereni,
begli edifici,
dolci macchine lisce come l’olio,
istituti severi e soavi,
e quell'onestà nel fare e nel non fare che (quando c'é) cancella perfino il rimpianto di non sopravvivere per sempre.
>>

Luigi Meneghello
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.semicercasaturno.blogspot.com/
Dot



Numero di messaggi : 220
Data d'iscrizione : 18.03.08
Età : 62
Località : Roma

MessaggioOggetto: Re: un prezioso regalo   Gio Mar 20, 2008 10:07 am

Molto belle le poesie scelte da voi. Eccone una super-deprimente al neon bis...ma stupenda secondo me.

IL TEMPO E’

Il tempo è bestia gentile
Che inghiotte il misero pranzo quotidiano,
il bagno ignoto di tutti i giorni
e lo sconforto quotidiano dell’anima.
Li deglutisce facendo finta di niente.
Il tempo è bestia gentile.

Inghiotte perfino l’innocenza
Dei bimbi che cantano ingenui
Una piccola canzone, e con le loro voci
Le nostre meno ingenue.
Il tempo è bestia gentile.

Inghiotte gentilmente, in silenzio,
come per farci scordare l’enigma
insolubile e il senso della vita:
come avesse del tutto smarrito
il ricordo dell’uomo ucciso
durante la guerra,
quello del marito perso
e di tutte le cose importanti:
migliaia di misteri da risolvere,
decine di migliaia di domande da porre.

Domani ci sarà il campionato di baseball?
Domani potremo pescare? Domani,
come trascorrerò il domani?
Così il domani arriva. Risolto
Sarà solo il quiz dei settimanali.
Il tempo è bestia gentile.

(Kikuo Takano)
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
NUNZY



Numero di messaggi : 17
Data d'iscrizione : 23.02.08
Età : 54
Località : roma

MessaggioOggetto: Poesia   Dom Mar 23, 2008 12:31 am

“La poesia è poesia quando porta con se un segreto”

(ungaretti)

SONO UNA CREATURA
da L’ALLEGRIA - IL PORTO SEPOLTO

Come questa pietra
del S. Michele

così fredda
così dura
così prosciugata
così refrattaria
cos’ totalmente
disanimata

Come questa pietra
è il mio pianto
che non si vede

La morte
si sconta
vivendo

Valloncello di Cima Quattro,
il 5 agosto 1916

Vi offro una grande possibilità...la poesia letta dallo stesso UNGARETTI

http://www.youtube.com/watch?v=mFB1iR_54B8
sunny
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://nunzyconti.wordpress.com/
Elly



Numero di messaggi : 333
Data d'iscrizione : 19.02.08
Età : 34
Località : HMS Victory

MessaggioOggetto: Re: un prezioso regalo   Lun Mar 24, 2008 12:38 am

Un po' di tempo fa Nancy era senza compagnia
all'ultimo spettacolo con la sua bigiotteria.

Nel palazzo di giustizia suo padre era innocente
nel palazzo del mistero non c'era proprio niente
non c'era quasi niente.

Un po' di tempo fa eravamo distratti
lei portava calze verdi dormiva con tutti.

Ma cosa fai domani non lo chiese mai a nessuno
s'innamorò di tutti noi non proprio di qualcuno
non proprio di qualcuno.

E un po' di tempo fa col telefono rotto
cercò dal terzo piano la sua serenità.

Dicevamo che era libera e nessuno era sincero
non l'avremmo corteggiata mai nel palazzo del mistero
nel palazzo del mistero.

E dove mandi i tuoi pensieri adesso trovi Nancy a fermarli
molti hanno usato il suo corpo molti hanno pettinato i suoi capelli.
E nel vuoto della notte quando hai freddo e sei perduto
È ancora Nancy che ti dice - Amore, sono contenta che sei venuto.

Sono contenta che sei venuto.

(Fabrizio DeAndré)
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Dot



Numero di messaggi : 220
Data d'iscrizione : 18.03.08
Età : 62
Località : Roma

MessaggioOggetto: Re: un prezioso regalo   Mer Apr 16, 2008 11:49 am

Tempo

Apro finestre e porte –
Ma nulla non esce,
non entra nessuno:
inerte dentro,
fuori l'aria è la pioggia.
Gocciole da un filo teso
Cadono tutte, a una scossa.

Apro l'anima e gli occhi –
Ma sguardo non esce,
non entra pensiero:
inerte dentro,
fuori la vita è la morte.
Lacrime da un nervo teso
Cadono tutte, a una scossa.

Quello che fu non è più,
ciò che verrà se n'andrà,
ma non esce non entra
sempre teso il presente –
gocciole lacrime
a una scossa del tempo.

(Clemente Rebora, 1917)
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Brigatta



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 22.02.08
Località : Firenze

MessaggioOggetto: Notturno - Cesare Pavese   Gio Apr 24, 2008 11:28 pm

La collina è notturna, nel cielo chiaro.
Vi s'inquadra il tuo capo, che muove appena
e accompagna quel cielo. Sei come una nube
intravista fra i rami. Ti ride negli occhi
la stranezza di un cielo che non è il tuo.

La collina di terra e di foglie chiude
con la massa nera il tuo vivo guardare,
la tua bocca ha la piega di un dolce incavo
tra le coste lontane. Sembri giocare
alla grande collina e al chiarore del cielo:
per piacermi ripeti lo sfondo antico
e lo rendi più puro.

Ma vivi altrove.
Il tuo tenero sangue si è fatto altrove.
Le parole che dici non hanno riscontro
con la scabra tristezza di questo cielo.
Tu non sei che una nube dolcissima, bianca
impigliata una notte fra i rami antichi.

cyclops sono tornata! Bri cat gatta
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.brigattawonderfulwords.blogspot.com
niabi



Numero di messaggi : 578
Data d'iscrizione : 17.02.08

MessaggioOggetto: Re: un prezioso regalo   Ven Set 05, 2008 10:55 pm

Certe canzoni, in certi momenti, sono a dir poco magiche:

Ti Lascio Una Parola (Goodbye) - Nomadi

Ti regalo le mie scarpe, sono nuove,
prendi anche qualche libro, può servire,
saprò alzarmi in volo e vedere dove sei,
ti manderò a dire goodbye,
ti regalo la mia giacca, ti sta bene,
ti lascio una valigia, da riempire,
ti lascio anche il mio numero, perché non si sa mai,
ti lascio una parola goodbye,
goodbye, my friend goodbye, goodbye, goodbye, my friend..
Quanti sogni, viaggi, colori, antichi rancori,
e una fantasia, piena di amori,
e andare contro vento, non è difficile lo sai,
lo è, senza un saluto, casomai...
goodbye, my friend goodbye, goodbye, goodbye, my friend..
Saprò alzarmi in volo e vedere dove sei,
ti manderò a dire goodbye
goodbye, my friend goodbye, goodbye, goodbye. my friend..
Quanti sogni, viaggi, colori, antichi rancori,
e una fantasia, piena di amori,
e andare contro il vento, non è difficile lo sai,
lo è, senza un saluto, casomai...
goodbye, my friend goodbye, goodbye, goodbye, my friend...
goodbye, my friend goodbye, goodbye, goodbye, my friend goodbye

Come al solito non so allegare il video, sarebbe carino anche sentirla! Rolling Eyes

nia

p.s. un salutone a tutti/e, ci sono poco ma vi penso sempre! Wink
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.semicercasaturno.blogspot.com/
Elly



Numero di messaggi : 333
Data d'iscrizione : 19.02.08
Età : 34
Località : HMS Victory

MessaggioOggetto: Re: un prezioso regalo   Dom Gen 18, 2009 1:57 am

Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Elly



Numero di messaggi : 333
Data d'iscrizione : 19.02.08
Età : 34
Località : HMS Victory

MessaggioOggetto: Re: un prezioso regalo   Dom Apr 05, 2009 12:01 am

Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
melitta



Numero di messaggi : 393
Data d'iscrizione : 16.02.08
Età : 61
Località : Venezia e Milano

MessaggioOggetto: Re: un prezioso regalo   Dom Mag 31, 2009 2:03 am

Mauro era un poeta. Ho saputo della sua morte con cento giorni di ritardo. Stasera vorrei dirgli che lo penso, lo rimpiango e soprattutto che non ho mai smesso di volergli bene.

Per lui e per tutto quello che ci ha uniti, questa poesia dell'amico Paolo Sangiovanni.



Metempsicosi e limiti dell’universo

di Paolo Sangiovanni - Roma

Noi ci rincontreremo. Non c’è spazio
che non sia superabile. Né tempo.
Se due vite si devono incontrare.

Gli atomi di carbonio, azoto, zolfo
dell’universo e della nostra terra
sono di certo un numero finito.

L’infinito è un sofisma da perdenti.

E dopo tanto ci ritroveremo
dentro un cane, una porta, una genziana,
un venditore di anime. Un poeta.

Certo, noi non saremo più gli stessi
ma brandelli, molecole passate
riassemate in un modo differente.

Eppure per quel certo modo di
presentarci, di ridere, soffrire
che aveva attratto l’uno verso l’altro
in qualche modo riconosceremo
l’uno il cuore dell’altro. E capiremo.

Ora che ti allontani non so dirti
altro per consolarmi e consolarti.

E penso all’aborigeno dell’altra
parte del mondo con le sue facezie.
Che ha la mia faccia e pensa come me.
Ma non lo sa che esisto. Come me
d’altronde. E mi commuovo.
In fondo siamo
tutti una stessa polvere che gira.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
daniela



Numero di messaggi : 274
Data d'iscrizione : 16.02.08
Età : 55

MessaggioOggetto: Re: un prezioso regalo   Mar Giu 02, 2009 2:10 pm

Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scale
e ora che non ci sei è il vuoto ad ogni gradino.

Anche così è stato breve il nostro lungo viaggio.
Il mio dura tuttora, né più mi occorrono
le coincidenze, le prenotazioni,
le trappole, gli scorni di chi crede
che la realtà sia quella che si vede.

Ho sceso milioni di scale dandoti il braccio
non già perché con quattr'occhi forse si vede di più.
Con te le ho scese perché sapevo che di noi due
le sole vere pupille, sebbene tanto offuscate,
erano le tue.

E. Montale

...la trovo splendida...
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://vogliolaluna.blogspot.com/
melitta



Numero di messaggi : 393
Data d'iscrizione : 16.02.08
Età : 61
Località : Venezia e Milano

MessaggioOggetto: Re: un prezioso regalo   Gio Lug 30, 2009 5:34 pm

Ieri mattina, rovistando tra vecchie foto e antichi scartafacci di famiglia, ho trovato questo sonetto scritto da mio padre una sessantina di anni fa.
Antifascista da sempre, mio padre era partito per la Campagna di Russia con i gradi di capitano e ne era tornato con un piede semicongelato e una montagna di terribili ricordi.
Mi è stato padre e maestro: una persona schiva, modesta, uno dei tanti grandi ignoti che a suo tempo fecero grande l'Italia.




IL TRAGICO PAGLIACCIO


Belli quei tempi quando c’era il duce,
quando tremanti al pari di farfalle
si stava ad ascoltare le sue balle
che al mondo – egli diceva – davan luce!

Pur non sapendo a cosa ciò conduce,
non saresti tu andato in una calle
e l’avresti creduta una gran valle
dove perfino l’oro si produce?

Egli diceva d’esser “tutti noi”
- e invece noi di lui se n’era opimi.
Sì, egli era il duce, il capo degli eroi,

egli era primo qui, poi primo lì,
insomma egli era il primo… dei più primi
ed era pure il primo a far pipì!



(Giorgio Borin, 1907-1977)

flower
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Il grande vecchio



Numero di messaggi : 380
Data d'iscrizione : 18.02.08
Località : Spoon River

MessaggioOggetto: Re: un prezioso regalo   Ven Lug 31, 2009 8:55 am

Credo che le persone che ci hanno amato non ci lascino mai e che, in fondo, vorrebbero sempre e solo vederci felici. Credo anche che molto dipenda da ciò che facciamo dei loro insegnamenti e dei nostri ricordi.
Questo è un bel sonetto e un ricordo molto dolce.
Un abbraccio.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
melitta



Numero di messaggi : 393
Data d'iscrizione : 16.02.08
Età : 61
Località : Venezia e Milano

MessaggioOggetto: Re: un prezioso regalo   Ven Lug 31, 2009 11:44 am

Grazie nipotello I love you .

(Le somiglienze tra i versi satirici scritti da mio padre durante e dopo il Ventennio, e le poesiastre che scrivo io sono così evidenti da valere quanto un esame del DNA. Anche per questo, ma non solo per questo, il ricordo di lui è dolce e presente.)

flower
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: un prezioso regalo   Oggi a 7:54 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
un prezioso regalo
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» GChiaramida - Ecco il mio regalo di Pasqua: Il metodo con gli Ambi Ripetuti col 90! VINTO 3 AMBI E 1 TERNO SU CA-RM!
» [4-5 dicembre 2013]: Ambi facili da giocare ma che nascondono dei segreti. Oggi un terno in regalo per molti con 1+1.
» FAVOLOSA TECNICA IN REGALO....
» Idee regalo x S.Valentino
» PROGRAMMA DI LOTTO IN REGALO

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Al Dolphin Hotel :: Hall :: Della scrittura, della lettura-
Andare verso: