Al Dolphin Hotel

Mi accade spesso di sognare l’Albergo del Delfino.
 
IndicePortaleFAQCercaRegistratiLista UtentiGruppiAccedi

Condividi | 
 

 arte: definizione possibile?

Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
niabi

avatar

Numero di messaggi : 578
Data d'iscrizione : 17.02.08

MessaggioTitolo: arte: definizione possibile?   Dom Feb 17, 2008 7:46 pm

Inauguro la sezione d’arte proponendovi il solito quesito cervellotico:
cos’è l’arte?, è arte qualcosa che riceve plausi e consensi dai critici?, cosa può essere definito arte e cosa no?, secondo quale principio si definisce l’arte e la non arte?

Ecco… tutto ciò me lo sono chiesto qualche settimana fa, in verità me lo chiedo spesso, ma qualche settimana fa mi sono trovata con questi quesiti a una mostra sul cubismo. Nello specifico mi sono trovata di fronte a 130 opere di 70 artisti internazionali che hanno rinnovato il concetto di arte nel ‘900, tra cui Picasso. Ecco, il punto è questo: poche opere mi hanno colpito, mi hanno incantato e catturato. Perché? Perché probabilmente non ho io la sensibilità verso quel tipo di arte, oppure per quale altro motivo?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.semicercasaturno.blogspot.com/
Lonewolf
Admin
avatar

Numero di messaggi : 477
Data d'iscrizione : 16.02.08
Località : ameno villaggio fantasma sulle pendici dell'appennino tosco-emiliano...

MessaggioTitolo: Re: arte: definizione possibile?   Dom Feb 17, 2008 8:48 pm

beh, l'arte principalmente è un linguaggio
che attraverso l'uso di tecniche
esprime un messaggio di estetica creativa

il senso stesso di arte
è cambiato molto nel tempo
finendo assimilita
anche alle tradizioni dei mestieri

questa è l'arte in generale

poi, ovviamente, ognuno ha un proprio sentire
un proprio saper leggere

e qui si distingue il gusto personale
che, in alcuni casi, porta al disconoscimento dell'arte stessa
qualora non apporti secondo la propria opinione
nessun valore aggiunto all'esistente

per esempio
non considero un opera d'arte
questa:



IMHO

Smile

_________________
"l'egoismo dell'uomo occidentale è arrivato al punto in cui siccome nessuno di noi vuole morire, allora quell'uno che lo vuole NON PUO'" - Elly Smile
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://illupocattivo.blogspot.com/
Solaris
Admin
avatar

Numero di messaggi : 1093
Data d'iscrizione : 15.02.08
Età : 41

MessaggioTitolo: Re: arte: definizione possibile?   Dom Feb 17, 2008 9:07 pm

questa sera non ce la fo a stare al pc.. No
ma prometto risposta!
bel quesito scratch

A.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.albardellosport.net
Giosp

avatar

Numero di messaggi : 623
Data d'iscrizione : 16.02.08
Località : Serenissima Repubblica Veneta

MessaggioTitolo: Re: arte: definizione possibile?   Dom Feb 17, 2008 9:58 pm

È la domanda della mia vita, e alla risposta ci tengo.
Mi verrebbe da rispondere con un articolo che ho scritto un po' di tempo fa e che qualcuno (tipo Faust) ha già letto e che trovate qui.
La sostanza è io l'arte me la decido da me. Vado in un museo e mi sento libero di decidere cosa mi piace e cosa no, e fra le cose che non mi piacciono cosa posso comunque considerare arte. Ciò che rimane nella storia lo decide qualcuno, ma chi? Eterna domanda a cui non esiste risposta. Mi adeguo. Per quanto riguarda il presente, lasciatemi parlare di arte anche di qualcosa che non vedrete mai in un museo nemmeno a sfiorarlo.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://copevetuti.splinder.com
niabi

avatar

Numero di messaggi : 578
Data d'iscrizione : 17.02.08

MessaggioTitolo: Re: arte: definizione possibile?   Dom Feb 17, 2008 10:55 pm

Anche per me è la domanda della mia vita.
Io credo che le variabili siano troppe, nel senso che di fronte a un'opera d'arte molto fa il critico, nel definirla appunto arte oppure no.
Sono stata a una mostra sul genere pop-art e anche in quel caso più che guardare ammaliata le opere ero lì ferma impalata a chiedermi cos'avessero a che fare alcune con l'arte. Posso leggere in alcune l'innovazione, la spinta evolutiva ecc... ma trovarmi rappresentato un oggetto, boh... non so. affraid
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.semicercasaturno.blogspot.com/
manuel

avatar

Numero di messaggi : 571
Data d'iscrizione : 16.02.08
Età : 42
Località : Cagliari

MessaggioTitolo: Re: arte: definizione possibile?   Lun Feb 18, 2008 2:49 pm

Inizio col botto! Shocked
Questa è e rimarrà la domanda da un milione di dollari!
L'unica distinzione che si può fare è tra: valore personale e valore globale.
Pensiamo ad un cantante o un gruppo e immaginiamolo come forma d'arte.
Prendiamo i Rolling Stone, personalmente possono non piacermi (anche se non è vero cyclops ) ma piacciono a centinaia di milioni di persone.
Quindi è il mio gusto personale ad essere "limitato" o sono tutti gli altri che si lasciano trasportare dal giudizio generale?
A me un quadro piace e lo penso come un opera d'arte quando incontra i miei sensi e li stimola, che sia semplicemente bello agli occhi, o toccante per il cuore.
Ma non posso certo non considerare il fatto che un opera spesso viene giudicata anche per altri fattori che vanno oltre il semplice gusto visivo ricettivo.
A volte la storia, il contesto di un opera sono il suo successo.
Quindi non essendo io possessore di una galleria d'arte, non dovendo perciò "vendere" mi limito ad osservare tutto quanto e a crederlo arte, conservando un angolo speciale per le mie preferenze, per la mia arte, quella che mi fa vibrare, quella che capisce la mia storia cheers
Forse è meglio non porsi questa domanda ah ahah
Ciao Niabiiiii un abbraccio
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://lanotiziaurlatasottovoce.blogspot.com/
Giosp

avatar

Numero di messaggi : 623
Data d'iscrizione : 16.02.08
Località : Serenissima Repubblica Veneta

MessaggioTitolo: Re: arte: definizione possibile?   Mar Feb 19, 2008 6:32 pm

manuel ha scritto:
L'unica distinzione che si può fare è tra: valore personale e valore globale.

OK, parliamone come valore globale.
Lucio Fontana e lo spazialismo. Ovvero: una tela tagliata e appesa al muro in una cornice.
È arte, altrimenti quei quadri non sarebbero esposti in un museo di arte moderna. Giusto?
Eppure scusate ma mi rifiuto di considerare arte un'opera del genere.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://copevetuti.splinder.com
niabi

avatar

Numero di messaggi : 578
Data d'iscrizione : 17.02.08

MessaggioTitolo: Re: arte: definizione possibile?   Mer Feb 20, 2008 12:54 am

Quindi? flower

Si ricade come sempre nel discorso della soggettività... o no?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.semicercasaturno.blogspot.com/
Lonewolf
Admin
avatar

Numero di messaggi : 477
Data d'iscrizione : 16.02.08
Località : ameno villaggio fantasma sulle pendici dell'appennino tosco-emiliano...

MessaggioTitolo: Re: arte: definizione possibile?   Ven Feb 22, 2008 12:47 am

niabi ha scritto:
Quindi? flower

Si ricade come sempre nel discorso della soggettività... o no?

beh si

il proprio gusto distingue la propria arte

anche se poi la storia

sceglie per noi

e decide che questo quadro

per quel che di storico rappresenta

sia una grande opera d'arte...



Lucio Fontana

i cui quadri vengono battuti all'asta

per prezzi che vanno dai 200.000

fino ai 2.000.000 di Euro!!!

Guarda qui.

_________________
"l'egoismo dell'uomo occidentale è arrivato al punto in cui siccome nessuno di noi vuole morire, allora quell'uno che lo vuole NON PUO'" - Elly Smile
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://illupocattivo.blogspot.com/
daniela

avatar

Numero di messaggi : 274
Data d'iscrizione : 16.02.08
Età : 57

MessaggioTitolo: Re: arte: definizione possibile?   Ven Feb 22, 2008 1:33 am

POSSO AVERE UN TRINCETTO? pirat
flower D.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://vogliolaluna.blogspot.com/
Giosp

avatar

Numero di messaggi : 623
Data d'iscrizione : 16.02.08
Località : Serenissima Repubblica Veneta

MessaggioTitolo: Re: arte: definizione possibile?   Ven Feb 22, 2008 2:10 am

Citazione :
Non è tanto piegarsi, è piegarsi a novanta gradi che rompe.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://copevetuti.splinder.com
Giosp

avatar

Numero di messaggi : 623
Data d'iscrizione : 16.02.08
Località : Serenissima Repubblica Veneta

MessaggioTitolo: Re: arte: definizione possibile?   Ven Feb 22, 2008 2:10 am

OK. Perché è arte?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://copevetuti.splinder.com
Sphinx



Numero di messaggi : 16
Data d'iscrizione : 19.02.08
Età : 44
Località : Firenze (ancora per poco)

MessaggioTitolo: Re: arte: definizione possibile?   Ven Feb 22, 2008 2:24 am

Certo... difficile parlare di arte... però quando vedo certe cose capisco che razza di pazzi animali siamo noi uomini... geek
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://gianlucagendusa.splinder.com
Lonewolf
Admin
avatar

Numero di messaggi : 477
Data d'iscrizione : 16.02.08
Località : ameno villaggio fantasma sulle pendici dell'appennino tosco-emiliano...

MessaggioTitolo: Re: arte: definizione possibile?   Ven Feb 22, 2008 2:33 am

Giosp ha scritto:
OK. Perché è arte?

è arte perchè Lucio Fontana e fondatore del movimento spazialista

gli spazialisti a partire dal 1950 costruirono le loro opere

donandogli una multidimensionalità che va oltre il semplice dipinto...

(guarda che non lo dico io è Wink)

rimane il fatto
che son pezzi da museo
e dal valore immane
perchè raccontano un pezzo di storia
di evoluzione

a quanto pare
anche questo è arte

almeno quella ufficiale Smile

_________________
"l'egoismo dell'uomo occidentale è arrivato al punto in cui siccome nessuno di noi vuole morire, allora quell'uno che lo vuole NON PUO'" - Elly Smile
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://illupocattivo.blogspot.com/
Giosp

avatar

Numero di messaggi : 623
Data d'iscrizione : 16.02.08
Località : Serenissima Repubblica Veneta

MessaggioTitolo: Re: arte: definizione possibile?   Ven Feb 22, 2008 9:17 am

E chi l'ha deciso?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://copevetuti.splinder.com
niabi

avatar

Numero di messaggi : 578
Data d'iscrizione : 17.02.08

MessaggioTitolo: Re: arte: definizione possibile?   Ven Feb 22, 2008 12:23 pm

Se ne faccio uno, giuro che m'impegno, e lo metto all'asta qui me li date tutti quei soldi?, mi servirebbero giusti giusti!!!!!! lol!

(e da quando Giosp, Giosp?, mi diventi Orson Pand? Shocked )
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.semicercasaturno.blogspot.com/
Giosp

avatar

Numero di messaggi : 623
Data d'iscrizione : 16.02.08
Località : Serenissima Repubblica Veneta

MessaggioTitolo: Re: arte: definizione possibile?   Ven Feb 22, 2008 2:07 pm

Eheh... visto che c'è la possibilità di cambiare... cambio! Ogni tanto un nome nuovo non fa male Wink
Se ti do una mano a fare il quadro spartiamo i soldi? Mi accontento del 10%, eh... magari facciamo due o tre quadretti...
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://copevetuti.splinder.com
Lonewolf
Admin
avatar

Numero di messaggi : 477
Data d'iscrizione : 16.02.08
Località : ameno villaggio fantasma sulle pendici dell'appennino tosco-emiliano...

MessaggioTitolo: Re: arte: definizione possibile?   Ven Feb 22, 2008 3:05 pm

Orson Pand ha scritto:
E chi l'ha deciso?

le stesse persone che scrivono i libri di storia

siano essi storia dell'arte o di altro...

non che questo li renda automaticamente infallibili

:arrow:

pare che il contesto storico e i significati sociali
valgano quanto, se non più, dell'aspetto estetico
che è sempre sogetto al gusto personale

(sai, Napoleone è un personaggio storico
poi magari qualcuno lo considera un eroe
altri una specie di anticristo
punti di vista, ovvio
ma l'importanza storica rimane...)

_________________
"l'egoismo dell'uomo occidentale è arrivato al punto in cui siccome nessuno di noi vuole morire, allora quell'uno che lo vuole NON PUO'" - Elly Smile
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://illupocattivo.blogspot.com/
niabi

avatar

Numero di messaggi : 578
Data d'iscrizione : 17.02.08

MessaggioTitolo: Re: arte: definizione possibile?   Ven Feb 22, 2008 5:22 pm

A me il discorso, messo in questi termini, non so bene perchè ma sa tanto di fortuna. Suspect
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.semicercasaturno.blogspot.com/
Giosp

avatar

Numero di messaggi : 623
Data d'iscrizione : 16.02.08
Località : Serenissima Repubblica Veneta

MessaggioTitolo: Re: arte: definizione possibile?   Ven Feb 22, 2008 6:15 pm

Quindi se io fossi uno scrittore di libri di storia dell'arte potrei far passare gli scarabocchi di mia cugina quando aveva un anno e mezzo per arte.
L'importanza nella storia... che importanza potrà mai avere un taglio su una tela? La scoperta che dietro la tela di un quadro c'è dell'aria? Credo che lo avevano già capito nel 12.000.000 a.C., purtroppo l'hanno scambiato per un taglio su una tela, che ingenui... potevano inventarsi lo spazialismo!
Proviamo a fare una foto, scoreggiare sui negativi, sviluppare e poi vedere cosa ne viene fuori? Con qualche mentecatta conoscenza può darsi che facciamo la nostra fortuna...
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://copevetuti.splinder.com
Solaris
Admin
avatar

Numero di messaggi : 1093
Data d'iscrizione : 15.02.08
Età : 41

MessaggioTitolo: Re: arte: definizione possibile?   Ven Feb 22, 2008 8:01 pm

Allora.. mi aggancio ai post di Lone..

Credo sia necessario distinguere due affermazioni:
1. Ogni opinione, prospettiva è degna di rispetto.
2. La bellezza è soggettiva.

Credo fortemente nella prima, pongo assolutamente in dubbio la seconda.
Bene, la prima affermazione sostanzialmente si riassume nella libertà di ciascuno; passerei alla seconda.

Credo che nel costruire la nostra storia si possano assumere diversi punti di vista, senza dubbio.
Ma nel momento in cui ci si approccia a studi storiografici, che vanno poi magari a specializzarsi in storia dell'arte, o a speculazioni filosofiche, che poi possono focalizzare maggiormente sull'estetica, così come, ancora, a studi medici e fisici, per poi sviluppare conoscenze avanzate sulla percezione e l'alterazione della percezione, insomma
in tutti questi percorsi c'è qualcosa che fa la differenza con la prospettiva legittima ciascuna.
E' IL METODO SCIENTIFICO.

Ogni disciplina ha costituito e continua a modificare un proprio metodo; esiste infatti una storia dello scrivere la storia, così come esistono studi focalizzati sul metodo scientifico stesso.
Avere un metodo scientifico, cercare un metodo scientifico cosa vuol dire?
Vuol dire innanzitutto interrogarsi sull'oggettività e la probabilità, vuol dire maturare l'aspirazione per la conoscenza, vuol dire esigere da se stessi rigore e coerenza nella costruzione e nella verifica di modelli interpretativi.
Tutto questo rende possibile che si sviluppi COMUNITA' DEL SAPERE.
Il primo effetto del metodo scientifico è potersi confrontare sapendo di avere un obiettivo comune, la conoscenza, perseguito con onestà e correttezza, da cui l'esigenza di regole e procedure.

Veniamo all'arte e alla bellezza. Molte sono le scuole e ancor più distinti sono i concetti di bellezza, o i criteri attraverso cui un'opera assurge alla considerazione della storia dell'arte, rivolta al presente come al passato.
Tutte però hanno, devono avere, alle spalle una serie di criteri logici, filosofici, rigorosi, ripeto volutamente il termine, perchè i giudizi siano comprensibili, comunicabili, verificabili da tutta la comunità.
Abbiamo avuto posizioni dominanti come quella di chi interpreta l'importanze di un'opera per la sua capacità di realizzare in se stessa lo spirito del tempo; abbiamo avuto l'opera d'arte dirompente e innovatrice, responsabile di rivoluzionare un linguaggio, per rimodellare il mondo; abbiamo avuto l'opera d'arte neoclassica e quella romantica. Abbiamo avuto la negazione dell'arte.

In sostanza credo che possa sopravvivere un criterio di bellezza soggettiva; ma che esista per lo studio dell'arte la responsabilità di arrivare alla formulazione di un criterio estetico attraverso un lavoro faticoso e mai concluso.
Esistono comunque diverse prospettive sull'arte ma, se sono riconoscibili nelle proprie premesse critiche come tali, vuol dire che realizzano collegialmente uno dei dibattiti più antichi e affascinanti del pensiero umano.

Esso stesso, come accennavo in principio, può essere oggetto di studio, indagine, interrogazione; per questo non è semplice comprendere l'eleggibilità di Fontana o di altri finanche meno ortodossi.

Credo, quindi, si possa assolutamente guardare con sospetto o fastidio Fontana, ma è bene che continui a esistere anche uno studio dell'arte dinamico e propulsivo, che interrogandosi in maniera aperta e coerente, riesca a valorizzare finanche opere non significative in prima istanza; e intorno a esso un intera comunità pronta a metterne in dubbio le affermazioni, attraverso però un metodo condiviso.

A.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.albardellosport.net
Giosp

avatar

Numero di messaggi : 623
Data d'iscrizione : 16.02.08
Località : Serenissima Repubblica Veneta

MessaggioTitolo: Re: arte: definizione possibile?   Ven Feb 22, 2008 9:56 pm

I gusti sono gusti, e in quanto tali non dovrebbero essere così discriminanti, non quelli di un singolo, quantomeno.
Credo ci siano due parametri, alternativi o ancora meglio cumulativi, per stabilire cosa inglobare nel meraviglioso universo dell'arte (o, rettifico, cosa io inglobo):

1. l'eccelsa bravura tecnica
2. la genialità artistica

A volte mi capita di trovare opere d'arte che non mi piacciono (ma neanche un po') e in cui non vedo neppure un particolare genio, ma non mi sento di scartarle dall'"arte". Può altresì passarmi fra le mani un dipinto che mi piace ma che neppure io, impressionato comunque in maniera positiva, considererò mai "arte".
Però ci sono persone talmente sfigate che non passerebbero alla storia nemmeno se inventassero il teletrasporto, e fra queste persone ci sono degli artisti, che magari dipingono un quadro o scrivono un libro o compongono un'opera musicale che è talmente stupenda, eccelsa e geniale che se non la considerassi arte mi vergognerei di me stesso.
Eppure fra cinque dieci venti cent'anni nessuno si ricorderà di loro... per contro si ricorderanno di una tela tagliata che (può piacere o non piacere) non è geniale e, diciamocelo, non è neanche così difficile da realizzare.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://copevetuti.splinder.com
Lonewolf
Admin
avatar

Numero di messaggi : 477
Data d'iscrizione : 16.02.08
Località : ameno villaggio fantasma sulle pendici dell'appennino tosco-emiliano...

MessaggioTitolo: Re: arte: definizione possibile?   Dom Feb 24, 2008 9:07 pm

eppure l'arte è piena di opere
non difficili da realizzare
ma valutate ai massimi livelli
creativi ed economici



Jackson Pollock - Lavender Mist



Arman - accumulazione

_________________
"l'egoismo dell'uomo occidentale è arrivato al punto in cui siccome nessuno di noi vuole morire, allora quell'uno che lo vuole NON PUO'" - Elly Smile
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://illupocattivo.blogspot.com/
niabi

avatar

Numero di messaggi : 578
Data d'iscrizione : 17.02.08

MessaggioTitolo: Re: arte: definizione possibile?   Dom Feb 24, 2008 10:24 pm

Mmmh... eppure posso anche riconoscere la spinta innovativa e coraggiosa di certe idee ma non far rientrare tutto ciò, critica e critici a parte, nel mio concetto di arte. Solo che non volevo neanche ricadere nel solito discorso della soggettività.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.semicercasaturno.blogspot.com/
Giosp

avatar

Numero di messaggi : 623
Data d'iscrizione : 16.02.08
Località : Serenissima Repubblica Veneta

MessaggioTitolo: Re: arte: definizione possibile?   Lun Feb 25, 2008 12:49 am

Lone, tu puoi ripetermelo all'infinito che quei quadri sono considerati arte (da qualche entità sovrumana suprema) e che valgono una fortuna dal punto di vista economico, e ne sono perfettamente convinto. Il fatto è che per me (non per i miei gusti ma per quello che io sono disposto ad accettare come arte) quegli schizzi su tela e quei pennelli sono decorazioni se vuoi originali, ma sono poco più di una cretinata... e non conta niente se lei ha fatti un'artista, sono delle cretinate e basta che non valgono nemmeno il prezzo del biglietto necessario (se necessario) per entrare nel museo dove sono custoditi.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://copevetuti.splinder.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: arte: definizione possibile?   

Torna in alto Andare in basso
 
arte: definizione possibile?
Torna in alto 
Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» MILANO AMBATA GARANTITA
» VENERDI 21 GIUGNO, SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE
» AMBI VERTIBILI E NON SOLO...

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Al Dolphin Hotel :: Hall :: Artistica Mente: disegno, fotografia, cinema..-
Vai verso: