Al Dolphin Hotel

Mi accade spesso di sognare l’Albergo del Delfino.
 
IndicePortaleFAQCercaRegistratiLista utentiGruppiAccedi

Condividere | 
 

 beppino englaro e il PD

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
rosetta

avatar

Numero di messaggi : 101
Data d'iscrizione : 27.02.08
Età : 69
Località : legnano

MessaggioOggetto: beppino englaro e il PD   Mer Lug 15, 2009 11:20 pm

(IRIS) - ROMA, 13 LUG - ''Mi sono gia' iscritto al Partito Democratico. Ed e' stata una cosa ovvia. Ho conosciuto Ignazio Marino in passato e ho avuto modo di apprezzarlo come medico, come senatore e come uomo. Visto che si e' candidato alla segreteria del Pd mi e' parso conseguente e logico iscrivermi per appoggiare il suo programma e la sua candidatura. Ed e' quello che ho fatto''. Sono le parole di Beppino Englaro a Torino,


questa la notizia che oramai gira un po' ovunque.
E io mi domando se è giusto e normale che personaggi come Englaro, si buttino nella mischia per una comune battaglia di partito.
Sì, perché persone come Englaro devono stare al di sopra ( e lo dice una che ha per anni mangiato pane e partito). Al disopra degli schieramenti, al di sopra delle lotte segrete o manifeste, al di sopra di tutto e lasciar parlare solo la profondità delle idee e dei principi maturati in un clima di grande sofferenza.
Dall'altra parte, però, mi dico che proprio uomini come lui, in virtù del vissuto e della sofferenza, hanno molto da dare anche politicamente.

Confesso che sono molto combattuta e non so darmi una risposta conclusiva.
Forse anche perché sono tornata la notte scorsa dall'Abruzzo e non ho ancora riprogrammato il mio ciclo sui "normali e delicati".
E voi?
Cosa ne pensate?

by by


rosetta

flower confused confused confused
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
melitta

avatar

Numero di messaggi : 393
Data d'iscrizione : 16.02.08
Età : 62
Località : Venezia e Milano

MessaggioOggetto: Re: beppino englaro e il PD   Gio Lug 16, 2009 12:45 am

Sono per la seconda che hai detto. Ovvero, mi pare una bella cosa che vogliano entrare in politica persone di grande spessore morale, cresciute nel dolore delle corsie d'ospedale e non nei salotti frequentati da vip e da escort. Pertanto, secondo me Englaro ha fatto bene a scegliere di esporsi con un candidato e a schierarsi al fianco di una persona che stima.

Per quel che può valere un mio giudizio "a pelle" (poco pochissimo praticamente zero drunken ), a me quel Marino là non è sembrato un gran simpaticone. Sarà senz'altro un'ottima persona, ma mi sembra che un cavolfiore abbia più carisma di lui.

baci baci,
melì
flower
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Solaris
Admin
avatar

Numero di messaggi : 1093
Data d'iscrizione : 15.02.08
Età : 40

MessaggioOggetto: Re: beppino englaro e il PD   Gio Lug 16, 2009 1:30 pm

Io posso solo dire che M. ha collaborato con quel figlio di buona donna che ha tenuto mia moglie a lavora' un anno all'università per 7000 euro... Poi magari non lo conosceva bene, ma tant'è.
W la ricerca.

A.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.albardellosport.net
Elly

avatar

Numero di messaggi : 333
Data d'iscrizione : 19.02.08
Età : 34
Località : HMS Victory

MessaggioOggetto: Re: beppino englaro e il PD   Ven Lug 17, 2009 10:52 am

Io penso che sia più che giusto che un uomo come Englaro entri in politica. Nessuno è al di sopra della politica, inoltre chi ha vissuto un dramma come il suo ha la giusta caratura morale per affrontare certi argomenti senza che scadano nella propaganda. Già durante il caso Eluana, Beppino Englaro ha dimostrato la correttezza e il coraggio di fare tutto secondo le regole, così da aiutare chi si fosse trovato nella stessa situazione dopo di lui. La mia migliore amica ha detto una cosa che mi ha colpito molto: "Beppino Englaro è come Gesù, ha preso sulle sue spalle il dolore di tutti gli altri e se ne è fatto carico". In politica dovrebbe esserci gente così, e non solo mafiosi, pompinare o puttanieri.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Lonewolf
Admin
avatar

Numero di messaggi : 477
Data d'iscrizione : 16.02.08
Località : ameno villaggio fantasma sulle pendici dell'appennino tosco-emiliano...

MessaggioOggetto: Re: beppino englaro e il PD   Ven Lug 17, 2009 4:02 pm

in politica ci son talmente tanti "esseri"
a dir poco stravaganti
che non vedo perchè Englaro non possa
dir la sua...

_________________
"l'egoismo dell'uomo occidentale è arrivato al punto in cui siccome nessuno di noi vuole morire, allora quell'uno che lo vuole NON PUO'" - Elly Smile
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://illupocattivo.blogspot.com/
senza



Numero di messaggi : 305
Data d'iscrizione : 12.04.08
Località : venezia

MessaggioOggetto: Re: beppino englaro e il PD   Ven Lug 17, 2009 4:38 pm

Rosetta, io proprio non capisco la questione... ogni persona ha una propria coscienza no? e se uno vuole iscriversi ad un partito che lo faccia, finché non diventarai lui non potrai capire le sue motivazioni. come fai a dire che lui dovrebbe essere al di sopra dei partiti? secondo me possiamo condividere o meno la sua scelta, avvicinarci o meno alle sue idee ecc ma la cosa finisce qui
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Solaris
Admin
avatar

Numero di messaggi : 1093
Data d'iscrizione : 15.02.08
Età : 40

MessaggioOggetto: Re: beppino englaro e il PD   Ven Lug 17, 2009 4:53 pm

senza ha scritto:
Rosetta, io proprio non capisco la questione... ogni persona ha una propria coscienza no? e se uno vuole iscriversi ad un partito che lo faccia, finché non diventarai lui non potrai capire le sue motivazioni. come fai a dire che lui dovrebbe essere al di sopra dei partiti? secondo me possiamo condividere o meno la sua scelta, avvicinarci o meno alle sue idee ecc ma la cosa finisce qui


condivido.

A.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.albardellosport.net
rosetta

avatar

Numero di messaggi : 101
Data d'iscrizione : 27.02.08
Età : 69
Località : legnano

MessaggioOggetto: Re: beppino englaro e il PD   Sab Lug 18, 2009 12:47 am

Solaris ha scritto:
senza ha scritto:
Rosetta, io proprio non capisco la questione... ogni persona ha una propria coscienza no? e se uno vuole iscriversi ad un partito che lo faccia, finché non diventarai lui non potrai capire le sue motivazioni. come fai a dire che lui dovrebbe essere al di sopra dei partiti? secondo me possiamo condividere o meno la sua scelta, avvicinarci o meno alle sue idee ecc ma la cosa finisce qui


condivido.

A.



per Senza e Solaris

Certamente ciò che dite è vero.
ma...
Io ho espresso la mia incertezza - attenzione confusa incertezza - per due motivi diversi tra loro.
Il primo motivo è che forse in modo esagerato ho elevato a "mito" Englaro. Pur non condividendo sempre le sue idee e le sue affermazioni, gli riconosco una forza e una determinazione eccezionale.
E' un mito, quindi, e come tale mi piacerebbe restasse.
Integro e lontano dalla mischia.


Il secondo motivo molto più concreto e purtroppo meno nobile è proprio quello che citavo nel post precedente quando dicevo che sono cresciuta mangiando pane e partito.

Innanzitutto devo dire che credo nei partiti, - lo giuro! - in quanto espressione della democrazia, fatto questo imprescindibile da tutto il resto, ma sono anche consapevole, per frequentazione diretta e non, che nei partiti a volte si giocano partite (scusate il bisticcio di parole) poco nobili.
Non è sempre così, d'accordo! ma succede anche nel PD, il partito che ho scelto consapevolmente e nel quale mi sono anche spesa e giocata.
Succede, dicevo, che si facciano entrare nomi illustri, non tanto per le idee e le esperienze che si portano dietro, quanto per la notorietà o peggio ancora per l'indice di gradimento che questi nomi hanno saputo creare nell'opinione pubblica.
Ma fare politica, nel senso nobile della parola, vuol dire scendere a patti ogni giorno, capire le istanze di tutti, anche quelle contradditorie, cercando di assecondare i più senza penalizzare troppo i meno... Insomma, mediare, mediare e ancora mediare, sia pure con coscienza, nel rispetto di quei valori fondanti che ogni partito dovrebbe esprimere.
E riconoscere il lavoro a volte nascosto e non gratificato di chi opera nei partiti, spesso senza un becco di quattrino, facendo fatica a pagare le spese (perché un partito serio soldi ne ha pochi, in quanto gli unici introiti sono le tessere e qualche donazione spontanea.)

Ecco quindi il sotterraneo timore che il nome di Englaro faccia gola perché nome importante, ma che poi alla resa dei conti, resti solo un nome magari ad effetto.


Ripeto è solo una questione di pelle... e di qualche vecchio pregiudizio.


Ciaooo flower sunny

Rosetta
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
senza



Numero di messaggi : 305
Data d'iscrizione : 12.04.08
Località : venezia

MessaggioOggetto: Re: beppino englaro e il PD   Sab Lug 18, 2009 12:46 pm

"E' un mito, quindi, e come tale mi piacerebbe restasse.
Integro e lontano dalla mischia."

ma il mito l'hanno creato i giornali e le persone che si sono riconosciute in lui, che probabilmente si ritiene semplicemente un uomo, e visto le condizioni tragiche che gli hanno dato la fama probabilmente non si è nemmeno mai accorto di essere diventatao un mito.
in quanto al fatto che è un nome noto e che ci si può speculare sopra questo è certo, vedremo se succederà o se scomparirà dalle tv italiane entro breve. chissà, magari tra un po' gli chiederanno di portare avanti davvero dei messaggi politici o di pubblicizzare le mutande.
comunque, quello che voglio dire, è che lui è un mito per le persone, non un mito in sé ( non è un cantante rock o qualcosa del genere ) e quindi è qualcosa di costruito dalle persone, e solo nell'immaginario della gente può rimanere integro e lontano dalla mischia. come uomo, probabilmente ha sempre votato, e se qualche volta non l'ha fatto magari era perchè era andato al mare in vacanza.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
zerodue



Numero di messaggi : 22
Data d'iscrizione : 22.02.08
Età : 41
Località : Berghem de hota

MessaggioOggetto: Re: beppino englaro e il PD   Ven Ago 14, 2009 11:54 am

Buongiorno.

Occorrerebbe verificare se sia stato il Sig. Englaro ad entrare nel PD per sua libera scelta o sia stato il PD a farlo entrare. Se sia libera scelta di un cittadino italiano (personalmente non ho nulla da ridire su ciò, anzi auguri!) o libera strumentalizzazione di partito.

Non lo so... so che in ballo c'è una bella disputa... può far comodo...a qualcuno!


Cari saluti

E.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
melitta

avatar

Numero di messaggi : 393
Data d'iscrizione : 16.02.08
Età : 62
Località : Venezia e Milano

MessaggioOggetto: Re: beppino englaro e il PD   Ven Ago 14, 2009 11:54 pm

Bentornato, Enrico!

Copio/incollo dal sito del PD:

"L’iscrizione al Partito è individuale e annuale, si completa attraverso la registrazione pagando la quota di iscrizione prevista, e ricevendo la tessera.

L’iscrizione è richiesta dal candidato al Partito e viene vagliata dal Consiglio dei Garanti che l’approvano, ovvero possono, per motivate ragioni, rifiutarla. Dopo l’approvazione viene registrata nell’Anagrafe degli iscritti custodita presso il Consiglio dei Garanti."



Pertanto, la scelta di iscriversi o non iscriversi al PD è sempre libera, dal momento che è il cittadino a compilare e a firmare la domanda, e a pagare la quota prescritta. Enrico, scusa la precisazione, ma ci tenevo a chiarire questo punto.

study
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
zerodue



Numero di messaggi : 22
Data d'iscrizione : 22.02.08
Età : 41
Località : Berghem de hota

MessaggioOggetto: Re: beppino englaro e il PD   Sab Ago 15, 2009 3:21 pm

Ciao Fiorella! Un piacere risentirti e ti ringrazio per la precisazione.

Ma... il mio discorso di fondo non era se si sia iscritto personalmente il Sig. Englaro al partito (procedura che ritengo giusta fatta secondo la regolamentazione del PD) ma se la spinta ad iscriversi sia stata frutto di scelta e un percorso assolutamente personale o frutto di un "interessato" chicchessia all'interno del partito per ovvi fini "d'immagine" pro-eutanasia. Poi che un giorno, attraverso una corretta ed effettiva carriera politica all'interno di questo partito il Sig. Englaro mantenga la limpidezza delle sue idee e cerchi di favorire il bene del nostro Paese è il benvenuto.

Non so, mi viene in mente la mossa di candidare la Luxuria nazionale per mettere un vago messaggio "non siamo persone bigotte accogliamo i trans tra le nostre fila" che sicuramente ha dato un bel messaggio, ma alla fine dei conti si è tradotto con una defezione del suddetto parlamentare della politica. Che fosse un invito "d'immagine" a passare dalla parte sinistra?

Non parliamo della destra, maestra in questo genere di...come dire...strumentalizzazione.


Saluti

E.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Il grande vecchio

avatar

Numero di messaggi : 380
Data d'iscrizione : 18.02.08
Località : Spoon River

MessaggioOggetto: Re: beppino englaro e il PD   Lun Ago 17, 2009 11:03 am

mmm... a me il ragionamento di 02 piace assai e non lo dico solo per campanilismo o per non perdere un cliente; questo sia chiaro... Very Happy
Pur non essendo una persona che vede cospirazioni e inganni ovunque, non posso fare a meno di pensare a come spesso la realtà sia meno semplice e lineare di come appare. Figurarsi la politica...
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
senza



Numero di messaggi : 305
Data d'iscrizione : 12.04.08
Località : venezia

MessaggioOggetto: Re: beppino englaro e il PD   Lun Ago 17, 2009 12:18 pm

credo che finché non lo mettono parlamentare non ci sia nessun problema di questo genere
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: beppino englaro e il PD   

Tornare in alto Andare in basso
 
beppino englaro e il PD
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Al Dolphin Hotel :: Hall :: Chiacchiere, confronti & consigli-
Andare verso: