Al Dolphin Hotel

Mi accade spesso di sognare l’Albergo del Delfino.
 
IndicePortaleFAQCercaRegistrarsiLista utentiGruppiAccedi

Condividere | 
 

 Donne, du du du, in cerca di... che?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
zerodue



Numero di messaggi : 22
Data d'iscrizione : 22.02.08
Età : 41
Località : Berghem de hota

MessaggioOggetto: Donne, du du du, in cerca di... che?   Dom Feb 13, 2011 1:28 pm

Chiedo scusa a tutte le donne. Ma la manifestazione di oggi che cos'è?

Non capisco... qualcuno mi spieghi bene. Grazie.


Enrico
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
melitta

avatar

Numero di messaggi : 393
Data d'iscrizione : 16.02.08
Età : 62
Località : Venezia e Milano

MessaggioOggetto: Re: Donne, du du du, in cerca di... che?   Dom Feb 13, 2011 7:23 pm

Donne in cerca di che?
Di riaffermare la nostra dignità, sostanzialmente. Dignità che mai come in questo periodo io ho sentito messa in discussione, svilita e sputazzata.
Stampa e media hanno dato grande risalto alla manifestazione odierna. Per chiarezza e a scanso di malintesi, copio/incollo il comunicato ufficiale dei promotori.

"Il comunicato della manifestazione:
Se non ora, quando?
In Italia la maggioranza delle donne lavora fuori o dentro casa, crea ricchezza, cerca un lavoro (e una su due non ci riesce), studia, si sacrifica per affermarsi nella professione che si è scelta, si prende cura delle relazioni affettive e familiari, occupandosi di figli, mariti, genitori anziani.

Tante sono impegnate nella vita pubblica, in tutti i partiti, nei sindacati, nelle imprese, nelle associazioni e nel volontariato allo scopo di rendere più civile, più ricca e accogliente la società in cui vivono. Hanno considerazione e rispetto di sé, della libertà e della dignità femminile ottenute con il contributo di tante generazioni di donne che – va ricordato nel 150esimo dell’unità d’Italia – hanno costruito la nazione democratica.

Questa ricca e varia esperienza di vita è cancellata dalla ripetuta, indecente, ostentata rappresentazione delle donne come nudo oggetto di scambio sessuale, offerta da giornali, televisioni, pubblicità. E ciò non è più tollerabile.

Una cultura diffusa propone alle giovani generazioni di raggiungere mete scintillanti e facili guadagni offrendo bellezza e intelligenza al potente di turno, disposto a sua volta a scambiarle con risorse e ruoli pubblici.

Questa mentalità e i comportamenti che ne derivano stanno inquinando la convivenza sociale e l’immagine in cui dovrebbe rispecchiarsi la coscienza civile, etica e religiosa della nazione.

Così, senza quasi rendercene conto, abbiamo superato la soglia della decenza.

Il modello di relazione tra donne e uomini, ostentato da una delle massime cariche dello Stato, incide profondamente negli stili di vita e nella cultura nazionale, legittimando comportamenti lesivi della dignità delle donne e delle istituzioni.

Chi vuole continuare a tacere, sostenere, giustificare, ridurre a vicende private il presente stato di cose, lo faccia assumendosene la pesante responsabilità, anche di fronte alla comunità internazionale.

Noi chiediamo a tutte le donne, senza alcuna distinzione, di difendere il valore della loro, della nostra dignità e diciamo agli uomini: se non ora, quando? è il tempo di dimostrare amicizia verso le donne.

L’APPUNTAMENTO E’ PER IL 13 FEBBRAIO IN OGNI CITTA’ ITALIANA "
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
zerodue



Numero di messaggi : 22
Data d'iscrizione : 22.02.08
Età : 41
Località : Berghem de hota

MessaggioOggetto: Re: Donne, du du du, in cerca di... che?   Ven Feb 25, 2011 2:34 am

Ti ringrazio Fiorella per la veloce e precisa (come sempre) risposta.

Scrivo solo ora, non solo per semplice ritardo mio, ma anche perchè ero in attesa... in attesa di vedere cosa sarebbe successo. Fortemente politicizzata (purtroppo ha avuto il valore di solo antiberlusconismo) questa ennesima "discesa" in piazza era GIUSTISSIMA, stralecita e qualsiasi altro termine positivo vi possa venire in mente, ma, mi chiedo, ci si sveglia solo ora? Mercificazione, violenza, abuso, sfruttamento, denigrazione, degradazione, etc. della donna esistono solo ora per colpa del berlusconismo? Cosa rimane di questa manifestazione? Perchè fare (secondo me) l'errore di legare al nano anche questo delicatissimo tema?

Sto guardando Matrix che affronta una seconda volta il tema (Titolo: il corpo delle donne 2): riassumo qualche punto di discussione: - se si usa (abusa) il corpo della donna in pubblicità è perchè i pubblicitari sono tutti uomini e comunque, è un dato di fatto, la donna seminuda fa vendere; - la rivoluzione femminista ha dato libertà alle donne di cambiare i propri costumi, che poi sono confluiti nello svestimento, "costume" simbolo della donna facile che diventa stereotipo di riferimento; - è colpa anche di quelle donne che comunque accettano di prestarsi al gioco, vedasi libertà di scelta: ognuno fa quel cavolo che vuole; - poi sono stanco e vado a dormire.

Ma, mi chiedo: quale può essere secondo voi una soluzione per non rendere irreversibile (come appare ormai) questa fenomenologia culturale. Si boicotta la televisione? Non si indossa più la minigonna? Si assumono più pubblicitarie femmine? Si scappa dall'Italia, visto che negli altri paesi si esagera nu poco de meno? Si castrano tutti gli uomini?
Bo? non so. Mi piacerebbe sentire il parere di voi donne di questo hotel.

Enr
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
il_corvo

avatar

Numero di messaggi : 576
Data d'iscrizione : 19.02.08
Località : bassa modenese

MessaggioOggetto: Re: Donne, du du du, in cerca di... che?   Mar Mar 01, 2011 5:08 pm

Premettendo che qualunque forma di manifestazione anti-Berlusconiana è, da me, vista con occhio benevolo sono comunque del parere che in effetti motivi più diretti per scendere in piazza contro il nano di Arcore ve ne fossero a bizzeffe e la scelta del periodo non è stato dei più felici, avendo ottenuto, infatti, l'effeto di essere etichettata come manifestazione anti berlusconiana e facendo passare in secondo piano le vere e giuste motivazioni.
Purtroppo, il popolo, la stragrande maggioranza delle persone, è piuttosto semplice. Fatica a capire cosa possa significare depenalizzare il reato di falso in bilancio, fatica a comprendere quale sottigliezza possa significare trasformare la protezione civile in Protezione Civile S.p.A., eludere ingenti somme di imposte sovraffatturando gli acquisti di film e serie tv facendole transitare per società (di proprietà) off shore, fatica a comprendere cosa significhi corrompere giudici per assicurarsi verdetti favorevoli, difficile diventa capire tutto ciò se l'intero panorama televisivo queste cose non gliele dice.

devo staccare ... magari finisco il ragionamento più tardi...
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
zerodue



Numero di messaggi : 22
Data d'iscrizione : 22.02.08
Età : 41
Località : Berghem de hota

MessaggioOggetto: Re: Donne, du du du, in cerca di... che?   Mer Mar 16, 2011 11:26 am

Ehhh Corvo... vedi che però anche tu ti sei messo a scrivere in primis di Berlusconi e non dell'argomento che avevo proposto. Quest'uomo qui, veramente riesce sempre a far parlare di sè; nel male, ma ci riesce sempre.

Vedo che comunque le "signorine" non accennano risposte...
Vabbò allora era la solita manifestazione sfigata della solita sinistra floscia che non sa che pesci pigliare. OK: Le donne nel 2011 sono felici e contente.
Meglio così, posso dormire tranquillo e proporre un referendum per l'abrogazione dell'ormai obsoleta festa della donna.

Si raccolgono firme.

Enrico
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Donne, du du du, in cerca di... che?   

Tornare in alto Andare in basso
 
Donne, du du du, in cerca di... che?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Le donne difficili
» FIRENZE CERCA L'AMBO
» un ambo per la festa delle donne
» FI.-NAZ. FANNO SOMMA 10
» Vendo Libri-fumetti warhammer

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Al Dolphin Hotel :: Hall :: Chiacchiere, confronti & consigli-
Andare verso: