Al Dolphin Hotel

Mi accade spesso di sognare l’Albergo del Delfino.
 
IndicePortaleFAQCercaRegistratiLista UtentiGruppiAccedi

Condividere | 
 

 Un'azione crudele nei confronti di rom

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Dot

avatar

Numero di messaggi : 220
Data d'iscrizione : 18.03.08
Età : 62
Località : Roma

MessaggioTitolo: Un'azione crudele nei confronti di rom   Mer Nov 25, 2009 11:53 am

Una notizia ( Corriere della Sera, 20 novembre 2009) che a giorni di distanza non riesco a togliere dalla mente, per la tristezza che mi suscita: al campo nomadi Tor de' Cenci (Roma) hanno tolto tutti i sei figli ( età dai tre mesi a dieci anni) a una coppia di rom anche se i bambini non erano né maltrattati né costretti a rubare. Perché? Per via delle “condizioni disagiate…dal punto di vista igienico-sanitario e ambientali” , in un insediamento dove è prevista, dal Piano nomadi, la riduzione a metà dei residenti. I genitori non potranno avere alcun contatto con i bambini, che sono ora in “stato di adottabilità”. Allora, tutte le teorie sula devastazione e sulle conseguenze negative del trauma da separazione valgono solo per i nostri bei bambini? Il senso di lutto, perché è quello che sentiranno quel papà e quella mamma impossibilitati a prendersi cura dei figli e a seguirne la crescita, lo sentiamo solo noi se ci strappano i figli? Un’azione crudele come quella non si fa neanche agli animali! Ogni giorno che passa immagino i pianti dei bambini, un bebé allattato probabilmente al seno curato da un’estranea, alla quale si sostituirà un giorno una madre adottiva o lo staff di un istituto…e due genitori distrutti che si domandano come si possa aver anche pensato di far loro così tanto male. Per i bambini è davvero meglio stare in un ambiente disinfettato col Lysoform che con i propri genitori? Ingenuamente credevo che gli italiani avessero ancora un cuore, ma questo provvedimento mi ricorda invece certi metodi usati in un passato troppo orribile anche da menzionare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
melitta

avatar

Numero di messaggi : 393
Data d'iscrizione : 16.02.08
Età : 62
Località : Venezia e Milano

MessaggioTitolo: Re: Un'azione crudele nei confronti di rom   Mer Nov 25, 2009 1:26 pm

Sì, Dot, l'argomento è straziante. E sono giustissime e condivisibili le tue osservazioni.
Ma.
Ma se, date le pessime condizioni socio-ambientali in cui vivevano i sei fratellini (sporco, freddo, promiscuità, alimentazione inadeguata, cure mediche probabilmente insufficienti o addirittura assenti ecc. ecc.) si fossero tutti ammalati, contraendo magari una malattia cronica o letale, come si sentirebbero le assistenti sociali che, pur potendo/dovendo toglierli da quell'ambiente malsano, li avessero lasciati là? E se il camper o roulotte che sia, come purtroppo è già successo e temo succederà ancora, per colpa di una stufetta malfunzionante dovesse prendere fuoco? Avremmo sei fratellini morti. Non sei fratellini adottabili, ma sei piccoli cadaveri.

Ecco, so che non è facile, ma bisogna tener conto anche delle ragioni degli altri.
La legge sull'adozione mette al primo posto il bene presente e futuro dei soggetti più deboli: i bambini. Poi gli adulti, siano essi i genitori naturali o i genitori in lista di attesa di un figlio adottivo. Gli adulti e i loro dolori interessano assai meno agli assistenti sociali/psicologi/giudici preposti alle adozioni. Questo te lo dico per esperienza diretta, perché ci sono passata, dai loro uffici, e tuttora ne porto le cicatrici.

Certamente anche per i sei piccoli rom questo è un trauma; ma anche bambini italiani vengono "sottratti" ai genitori naturali, quando sono acclarate le situazioni di disagio estremo in cui vivono. Disagio materiale e disagio affettivo. La legge parla chiaro.
Ai tempi in cui mi occupavo di queste faccende, la legge stabiliva che i fratelli non andassero separati. "Preferibilmente". Speriamo che una famiglia si dichiari disposta ad adottarli tutti e sei.
Speriamo anche che i due genitori rom sopravvivano al loro strazio.
Speriamo anche e soprattutto, che nessuno possa morire e muoia più di indigenza (e di dolore).
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
zerodue



Numero di messaggi : 22
Data d'iscrizione : 22.02.08
Età : 41
Località : Berghem de hota

MessaggioTitolo: Re: Un'azione crudele nei confronti di rom   Lun Dic 14, 2009 11:34 am

Fiorella ha perfettamente enunciato ciò che è doveroso fare per tutelare i bambini. Non è questione di Lisoform e non credo ci debba esser solo e comunque bisogno di sfruttamento minorile per agire a tutela dei bambini.

Tra le due possibilità togliere l'affidamento è la miglior via per la salute dei bambini. Sarebbe interessante sapere se quasti "poveri genitori" abbiano seguito la normale profilassi vaccinatoria (gratuita) per i propri figli o meno...

Purtroppo la cultura maschilista/patriarcale rom prevede l'uso della donna come forno per procreazione.

Sei figli oggi, in Italia sono molti. Non sarebbe male valutare le proprie capacità (anche solo meramente economiche) prima di farsi una scopata.

Forse collegando una certa cultura al cervello di questi uomini e non ai genitali, si eviterebbe di far crescere innocenti bambini nel pattume.

Poveri bambini.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Un'azione crudele nei confronti di rom   

Tornare in alto Andare in basso
 
Un'azione crudele nei confronti di rom
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» LOTTOELOTTO: l'acchiappa ritardatari in azione SOLO TRE TERNI COL 10!(chiusa)

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Al Dolphin Hotel :: Hall :: Chiacchiere, confronti & consigli-
Andare verso: